Blog o sito aziendale?

Scritto il 02/12/2016 In Blog Categorie: home tutorial
blog_o_sito_web

Un blog è una sorta di diario pubblico in cui tramite degli articoli ordinati per data si racconta una serie di esperienze. Generalmente è tematico per cui se sono un cuoco scriverò un blog sulla cucina. Un sito aziendale è invece un sito che può al suo interno contenere un blog, ma lo scopo principale è presentarsi. Son un'azienda, sono un libero professionista e faccio questo e quest'altro. La differenza principale è che un sito aziendale una volta finito può non essere aggiornato, ha comunque senso di esistere, un blog invece, per avere senso deve continuare ad essere aggiornato regolarmente.

Volete un blog o un sito aziendale?

Quando si decide di creare un sito internet la prima domanda che ci si deve porre è cosa voglio dal mio sito?  Se volete vendere un prodotto online la risposta è semplice, serve un e-commerce, ma se invece offrimo un servizio tipo: sono un idraulico, un pasticciere  o uno psicologo dobbiamo domandarci prima di tutto se vogliamo trovare nuovi clienti tramite un sito internet oppure se ci serve una presenza per confermare una nostra autorevolezza quando un potenziale cliente ci cerca. La seconda domanda a cui dobbiamo rispondere è quanto tempo posso spendere per curare il mio sito internet in una settimana. Rispondendo a queste due domande troviamo quattro possibili soluzioni:

Voglio nuovi clienti e ho tanto tempo da dedicare al mio sito

Se hai tanto tempo e vuoi pubblicizzarti su internet la risorsa migliore è il blog. Il motivo è semplice, più articoli scrivi, più google ti indicizza e ti fa apparire nei risultati di ricerca. Oltretutto le persone che vi leggono possono voler tornare sul sito per leggere nuovi articoli, così vi conoscono si iniziano a fidare e alla fine possono chiamarvi per i vostri servizi.

Voglio nuovi clienti ma non ho tempo da dedicare al sito.

Ovviamente se non si ha tempo da dedicare ad un sito, la cosa migliore è un sito aziendale, ovvero un sito che ha un numero di pagine preconfezionate studiate per attirare nuovi potenziali clienti. In questo caso però per far arrivare nuovi clienti bisogna spendere in pubblicità. La speranza che il sito arrivi da solo tra le prime posizioni di google solo con una corretta indicizzazione, può succedere, ma generalmente dovete aspettare almeno un paio d'anni e avere anche un po' di fortuna.

Avere nuovi clienti non è la priorità, ma ho tempo da dedicarci

Questo è il caso in cui di solito il sito alla fine ha più successo. La soluzione migliore è un sito aziendale con sezione blog o news, o delle sezioni di articoli dedicate ad argomenti specifici. In questo modo si crea un'immagine forte.

Avere nuovi clienti non è la priorità e non ho tempo da spendere per aggiornare il mio sito

In questo caso spesso si vuole principalmente una presenza su internet per comunicare ai propri clienti una serie di informazioni utili tipo costi, servizi dove siamo ecc... Ovviamente il tipo di sito che si vuole è istituzionale, quindi non si ha bisogno di un blog, ma di una piattaforma che permetta di modificare i contenuti con facilità.